mercoledì 30 gennaio 2008

Tempo

Una data lontana.
Un inchino rabbioso all’imbroglio mitomane del tempo
Che insegna a rendere relativi gli errori
E a rimpiangere la superficialità di sorrisi sdoppiati
E gesti stupidi di sfida…
Una data lontana.
E nel folle ripercorrere della memoria
L’irresponsabilità si fa sfumatura innocua
Di semplici letti disfatti
E musiche suonate all’infinito…
Non giunge alle nostre orecchie
Il grido del rimprovero…
Le nostre vite avrebbero potuto
Lasciarci ridere senza un sordo eco nell’anima
A ricordarci l’assurdità del rimpianto…
Qualcosa che segnò l’inizio
O forse sarebbe meglio chiamarla…?

Porte e paesaggi - mail Art

http://paysdevernoux.canalblog.com/albums/art_postal___mail_art/index.html

martedì 29 gennaio 2008

Dedica con un filo di voce...



Vorrei incontrarti fuori i cancelli di una fabbrica,
vorrei incontrarti lungo le strade che portano in India,
vorrei incontrarti ma non so cosa farei:
forse di gioia io di colpo piangerei.
Vorrei trovarti mentre tu dormi in un mare d’erba
e poi portarti nella mia casa sulla scogliera,
mostrarti i ricordi di quello che io sono stato,
mostrarti la statua di quello che io sono adesso.

Vorrei conoscerti ma non so come chiamarti,
vorrei seguirti ma la gente ti sommerge:
io ti aspettavo quando di fuori pioveva,
e la mia stanza era piena di silenzio per te.

Vorrei incontrarti proprio sul punto di cadere,
tra mille volti il tuo riconoscerei,
canta la tua canzone, cantala per me:
forse un giorno io canterò per te.

lunedì 28 gennaio 2008

Succede anche questo !

Stasera, agitata da spirito culinario creativo, cucino un fantastico "RISUTIN" coi gamberetti!
Il Bilio esce dalla doccia, entra in cucina ed esclama:
"mmmmmm, che profumino, cos'hai cucinato di buono?"
"Risotto con gamberetti!"
"...........MA IO SONO ALLERGICO AI GAMBERETTI LO SAI, NO, CHE MI RIEMPIO DI PUNTINI..."
"Ah già !!"
Ops, urge ripristino del Dr. Kawashima (my personal brain trainer!)

Sentenza

Ieri il Tinis, accompagnandomi al mercatino di Forte dei Marmi all'improvviso sentenzia:
"Mamma, ma come mai alle donne piace tanto comprare vestiti?"
Che abbia già sgamato il principio di "shopping compulsivo"?
E se invece di dedicarci a questi problemi sociologici....ci impegnassimo un pò con il corsivo ??

Piccoli aneddoti (sano quotidiano!)

Caratterialmente il Tinis è riuscito nel miracoloso intento di recuperare il "peggio" dei geni per discendenza verticale, materni e paterni !
Sicchè, girando per casa travestito per Carnevale, gioco con lui e gli dico "Ciao Spiderman!"...
"Grrrrr, sono Peter Parker, non Spiderman"
All'incontro successivo dunque lo saluto "Ciao Peter Parker!"
"Grrrrrrr mamma ma non capisci proprio mai? Sono Spiderman"

To my sweet ellis...


sabato 26 gennaio 2008

Vi offro questa voce come un dono (e lo è!)




Cocteau Twins "Carolyn's finger"

Le sfumature

Indissolubile il legame
Che unisce gli inquieti delle forme
I pescatori di parole
Chi gioca coi sensi
Chi gioca coi numeri
Chi cerca per trovare
E se non trova cerca comunque…
Sottile e potenzialmente eterno il vincolo
Che unisce chi progetta punti di fuga
Chi in quei punti di fuga si butta col foglio bianco
Chi la sera rigirandosi il cuore tra le mani
Vi scopre un colore mai visto…
E a chi si finge solidamente attaccato
Alla sistematica negazione del luogo parallelo
Dove convivono chi inventa l’attimo
E chi ne dispone
Posso solo proporre di unirsi a noi
Per scoprire quante sfumature esistano tra il bianco e il nero !

Un pò di sano quotidiano (mi spiego!)

All'alba io mi sveglio e nell'irreale silenzio che accarezza dovunque si posi il mio sguardo, dopo aver espletate le prime meccaniche azioni quotidiane (quelle che indirizzano il mio umore, per intenderci "caffè-sigaretta"...), il mio pensiero circola libero e ancora fresco...
E' il momento magico della "creazione", che sia poetica, grafica o di quel minimo di logica che i miei neuroni hanno accettato di elaborare...
L'alba è il regalo creativo che il giorno mi offre.
Ma POI, nell'inoltrarsi del giorno, il mio cervello percorre il processo inverso, interrompendo l'evolversi dei miei pensieri. Fino ad arrivare intorno alle 9 di sera "Un nuovo giorno è quiiii, anche per noi....." (e come disse cicciobombocannoniere..."chi vuole intendere, in tenda!"

Interessante

Il paradosso di Russell è considerato una delle più celebri antinomie della storia del pensiero logico e matematico. La sua scoperta ebbe ampia risonanza all’interno della comunità di studiosi che agl’inizi del Novecento si occupavano della sistemazione dei fondamenti della matematica.
Il concetto può essere espresso non formalmente così:
"In un villaggio c'è un unico barbiere. Il barbiere rade tutti (e soli) gli uomini che non si radono da soli. Il barbiere rade sé stesso?". Anche in questo caso si possono fare due ipotesi:
-se il barbiere rade sé stesso, allora per definizione il barbiere non rade sé stesso;
-se il barbiere non rade sé stesso allora, dato che il barbiere rade tutti quelli che non si radono da soli, il barbiere rade sé stesso.
In entrambi i casi siamo arrivati ad una contraddizione.

(fonte: wikipedia)

Riflessione

La nostra indole
Può essere sacrificata ai plagi delle circostanze…
Può venire sottomessa
Dalle false promesse
Di traguardi illusori…
Circoscritta al minimo
Da motivazioni scomode da dimostrare…
La nostra indole segna un’impronta che filtriamo
Attraverso meccanismi di difesa autonomi
E privi di scrupoli
Che ci costringono a negare l’evidenza
Prediligendo l’apparenza…
Ma intatta si manifesta
Nel piano parallelo di solitari monologhi
Nel nervosismo di mani che non sanno dove posarsi
Nella luce sinistra che squarcia il velo dai nostri occhi
Nella tenace resistenza di certi sorrisi…
La nostra indole invita il destino ad unirsi a noi
In un famelico abbraccio non privo di conseguenze…
E la nostra vanità segna il cammino interiore
Con mille ingegnosi travestimenti !

giovedì 24 gennaio 2008

mercoledì 23 gennaio 2008

Art is easy

Omaggio a Giuseppe Chiari

Ci vorrebbe la censura...

Un grazie di cuore a Nartax che ha voluto mortificarmi ricordandomi com'ero nel 1967 all'età di un anno !
Un grazie a ziaCioppi per aver accettato di posare con il Gremlins !
(C'è di buono che..."brutti in fasce, belli in piazza" o almeno così si dice...)

martedì 22 gennaio 2008

Un nuovo gioco

Ossessionati dall’ombra di ciò che sentiamo declinare…
Protési verso un ciclico forzato ritorno…
Arruolati da una forza che l’esperienza non ci insegna a contrastare…
Artefici spesso involontari di percorsi faticosamente inutili
Un giorno ci giriamo ad osservare la cenere dei nostri sacrifici
E scopriamo che
Non è ancora troppo tardi per cominciare un nuovo gioco.
L’energia permane immutata in noi
Amplificandosi nel riposo
Ma vibra e ci accompagna…
Bisogna solo prepararsi all’ascolto !

domenica 20 gennaio 2008

Lo studioso (un pò di sano quotidiano!)

Questa sera, dopo l'indigeribile "piatto del lavoratore", sotto pressione costante e martellante del Tinis che da stamattina alle 8, ripete "stasera mangiamo la pizza?"....ebbene e PIZZA sia! (Segue suo commento sulla ragazza della pizzeria, "una bella foca!")
Seduti a tavola con la pizza fumante il Tinis è in vena di previsioni-confidenze:
"Da grande farò lo studioso"
Fantastico !
"Lo studioso?? Come mai ?"
"Perchè così scriverò tutte le frasi in corsivo!"

Ah bè, si bè...(chi è costretto suo malgrado, ad aiutarlo a fare ore e ore di compiti, SA perchè !)
Segue "rutto libero" da muratore bergamasco in vacanza, ovvia conseguenza della coca-cola che allieta ulteriormente la serata!

I'd like to go with you...



Giravo su Youtube alla ricerca del video dei Genesis che ho appena postato.
Casualmente mi imbatto in un altro tipo di "genesis", suonato da Jorma Kaukonen in duetto con John Bell...
Una mano invisibile mi afferra e mi trascina indietro di 20 annni.
Allora ricordo, piango, sorrido, sottomessa dolcemente a questo inatteso richiamo...
Dedico questo splendido pezzo a chi c'era, a chi non c'era e a chi ci sarà...

Dedica per chi ancora non conosce...(to be continued like a mission)



Once a man, like the sea I raged,
Once a woman, like the earth I gave.
There is in fact more earth than sea.
(In caso qualcuno se lo stesse chiedendo, vi aggiorno:
Il piatto dell'operaio era
BUO-NIS-SI-MO !!)

Cosa è il genio ? Improvvisazione e creatività !



Stamane, come tutte le Sante Domeniche, pulisco casa fino alle 11,30 !
Poi mi si ripresenta il solito quesito domenicale "cosapreparoperpranzo?" e dato che in cotesto giorno di festa solitamente amo sbizzarrirmi con fantasia in cucina (ucciuno, ellis non c'è niente da ridere!)), apro il frigorifero e mi proietto in fase "ricerca ingredienti".
Ahimè l'occhio mi cade su 2 prodotti urgentemente "in scadenza":
- mozzarella di bufala in carrozza (pre-stampata, pre-impanata, pre-digerita? probabile marchio "Pirelli" !)
- Rotolo di Pasta sfoglia
Esitazione, subentro violento di fase "Aiutoooooooo..." cui segue la fase "illuminazione"!!!
Torta pasqualina con ripieno di mozzarella in carrozza e speck !

P.s. posto anche il commento del Bilio al diffondersi nell'aire dell'invitante profumo e alla sua conseguente sbirciata all'interno del forno:
"Cos'è, il piatto dell'operaio? Il piatto del lavoratore?"
P.s. 2: Ero tentata di postarvi pure la foto maaaaaaaaaaa...ve la risparmio!
Buona Domenica a tutti !


sabato 19 gennaio 2008

Segni

Il quotidiano elabora la formula
Del nostro benessere
Della nostra pena
Secondo regole sintetiche ed elementari
E scrive.
Scrive intorno ai nostri occhi
Alle nostre labbra
E su mani e piedi
Gli appunti della sua sottile dittatura.
Non per questo
Dobbiamo ritenerci obbligati ad assorbirne le conseguenze…
Le potenzialità della nostra mente
Imprimono segni ancora più profondi
Che spesso restando invisibili
Creano le fondamenta del nostro sentirci liberi !

Concerto !

Ironico, divertente, coinvolgente, nostalgico,commovente...
2 ore e mezza di fluido monologo
raccontando Anni che non ho quasi neanche sfiorato (nel '68 avevo 2 anni !) ma che ho tanto sognato e immaginato, vivendone forse solo un colorato riflesso...
Grande energia e, soprattutto (cosa difficile riferita ad una generazione di cui molto si è detto!), senza mai cadere nella facile, disonesta retorica !
"Molto di quegli anni merita di sopravvivere perchè quella era più o meno l'Ultima Chiamata per cambiare il mondo..."
Bravo Shel anzi, BRAVO DAVID!, come ancora ti chiama solo tua sorella !!

venerdì 18 gennaio 2008

Questa mattina cominciamo con un sorriso !

All'FBI diversi candidati, avevano giá superato diverse difficili proveattitudinali per questo lavoro. Per la prova finale, un agente dell'FBI portò uno degli uomini candidati al posto davanti ad una grande porta di metallo e gli mise una pistola in mano."Dobbiamo essere sicuri che tu esegua le nostre istruzioni in qualunque circostanza.All'interno della stanza troverai tua moglie seduta su una sedia. Uccidila!"L'uomo disse: "Non starai mica parlando seriamente, io non potrei mai sparare a mia moglie."L'agente: "Allora tu non sei l'uomo giusto per questo lavoro. Prenditi tua moglie e vattene a casa."Al secondo uomo candidato dettero le stesse istruzioni.L'uomo prese la pistola ed entrò nella stanza.Tutto restò calmo per circa 5 minuti.L'uomo uscì dalla stanza in lacrime, "Ci ho provato, ma non posso uccidere mia moglie."L'agente: "Tu non hai le qualità che cerchiamo. Prenditi tua moglie e vattene a casa."Per finire, toccò alla candidata donna.Le diedero le stesse istruzioni, cioè di uccidere suo marito.Lei prese la pistola ed entrò nella stanza.Si udirono diversi colpi provenire dalla stanza,uno dopo l'altro.Si sentirono urla, rumore di mobili rotti, si sentì battere sulle pareti.Dopo alcuni minuti, tutto fu calmo.La porta si aprì lentamente e si vide la donna apparire sulla soglia.Si asciugò il sudore dalla fronte e disse: "Questa pistola è caricata a salve, ho dovuto ucciderlo a sediate in testa !!!!

mercoledì 16 gennaio 2008

Debolezza, sublimazione o semplice superficialità?



Viltà

Ammoniti da un ciclo che si ripresenta
Muto e inevitabile
A rendere salita ai nostri affanni
Eppure spinti a reagire
Da uno spiraglio che ci costringiamo
A dettare secondo volontà e
Che assume forme per lo più inadeguate
Rispettando risposte plausibili
All’infinito noi ci incamminiamo
Con i nostri timori e i nostri sostegni…
Sta a noi contrastare la viltà
Quando suggerisce il contrario.
Il coraggio è l’arte di sorprenderci !

domenica 13 gennaio 2008

Regalo da Sghinopaullimo !

"Varietà" Mail art work di Pierpaolo Limongelli
accompagnati da citazioni varie.
GRAZIE !!

sabato 12 gennaio 2008

http://www.the-brights.net/

I sogni hanno mani grandi

Segui il respiro nel percorso che segna sulla tue pelle
E nell’attimo in cui
Tutto si ferma
Riposa immobile e osserva
Ciò che si manifesta
Mentre si capovolge…
I nostri sogni hanno mani grandi
Capaci di tenere uniti
Il grande eccesso
E la piccola trasformazione…
Nella dolce culla del respiro
Ogni desiderio svanisce
Quando smette di essere sognato…

venerdì 11 gennaio 2008

Cose così...

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese. Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali. STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare) RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al meseINDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00
TUTTI ESENTASSE +TELEFONO CELLULARE gratis TESSERA DEL CINEMA gratis TESSERA TEATRO gratisTESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis FRANCOBOLLI gratis VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis PISCINE E PALESTRE gratis FS gratis AEREO DI STATO gratisAMBASCIATE gratis CLINICHE gratis ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis ASSICURAZIONE MORTE gratis AUTO BLU CON AUTISTA gratisRISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!) Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio) La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO. La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

martedì 8 gennaio 2008

9 Gennaio 2008

Già dal primo anno, il nostro Anniversario di matrimonio passava nel dimenticatoio e se non ci fosse stata Azzo, che ogni anno mi telefonava per riproporre le congratulazioni, con ogni probabilità non ci saremmo neanche resi conto di quanti anni stessero passando...
Quest' anno ci ha pensato la Ucciuno a rinnovare i complimenti anche se, per la prima volta,sono cause di forza magggiore ad impedirci di ricordare date e "festeggiare"....il Bilio è malato in casa da giorni, con febbre, tosse, sinusite, aerosol, antibiotici (e abbondanti rumori notturni!) e fa pratica informatica sul MIO pc, in attesa che arrivi il modem wifi (con cui poterci collegare entrambi) sicchè, spodestata dalla mia scrivania,costretta ad uscire per "fuggire" l'insieme,
sono in preda a una delirante crisi di shopping compulsivo potenziata dal magico avvento dei "SALDI" !


lunedì 7 gennaio 2008

domenica 6 gennaio 2008

Ecco che fine ha fatto il mio "brain trainer" !

Uffaaaaaaaaaa !!
Quando è che ricomincia la scuola ??
(Scherzo mio adorabile Tinis è bello vederti crescere "figlio della tecnologia", sei un tenero e bravo omino, è emozionante sentirti diventare grande! Il Nintendo è il miglior baby sitter del mondo ma da Lunedì...)

giovedì 3 gennaio 2008

Neve in città !



E' bella la neve, ogni volta mi emoziono, mi incanto...
I ricordi si affollano, momenti goduti di aggregazione spensierata...
Un tempo in cui il freddo non faceva paura perchè il calore veniva da dentro...
Allora mi permetto, guardando questa neve intonsa che pulisce il nostro respiro inquinato,
di concedermi ancora il sogno di spazi migliori
che vengono dal passato remoto ma confondono con dolcezza il futuro...