venerdì 18 aprile 2008

In memoria

Costruiamo mura
Che ci proteggono ma ci isolano
Costringiamo il nostro calore
Secondo regole esterne alla nostra volontà
Per essere pronti a sorridere ad un pubblico che non vede…
Amplifichiamo il nostro spazio sociale
A scapito di un “Io” che porta il nostro nome
Ed il nostro affetto
Verso lidi che visitiamo raramente…
Ognuno crea la propria atmosfera personale
Di solitudine
Di cui è il solo garante
E talvolta credendo di evolvere
Sacrifichiamo un’esistenza piena di emozioni
Per sopportare una vita che non vibra !

3 commenti:

lasettimaonda ha detto...

Parole sante....ma quanti sono disposti a cambiare rotta??

la Ellis ha detto...

....A VOLTE CI INFILIAMO IN UN LABIRINTO DI SOLI SPECCHI..... E CONTINUIAMO VAGARE IMPRIGIONATI....MA E' PROPRIO DOVE NON C'E' PIU' RIFLESSA LA NS IMMAGINE CHE STA L'USCITA.....IL MONDO !

lasettimaonda ha detto...

L'avevo intuito........