martedì 23 settembre 2008

Rassicurazione

Mi soffermo
Sull’attimo sospeso
Distante e avvolgente
Come specchiato nel contrapposto.
Resto immobile ad assaporarne le tendenze
Timorosa che il mio inconscio
Possa turbarne la veridicità…
Ai nostri occhi
Ciò che il cuore spera
Appare realtà che possiamo toccare!
Alle nostre mani ciò che il nostro cuore spera
Risulta materialmente celestiale !
E spesso erroneamente costruiamo
Attorno a questa bonaria illusione
L’ipotesi di un nuovo che ci rassicuri
Quando nella rassicurazione riposiamo
Senza contrapposizione !


5 commenti:

lucagel1 ha detto...

rassicurazione,contrapposizione....Paola,senza parole!

Buba ha detto...

ciò che il cuore spera sembra sempre così difficile da realizzare o da ottenere... una strada quasi sempre in salita per afferrare il nostro "sogno" e poi, capricciosi come bambini, ecco nascere un desiderio tutto nuovo

la Ellis ha detto...

.....ci sono momenti in cui il cuore "esiste"....che è diverso da "vive"....Nel qui-adesso non è sempre possibile co-stringerlo all'intensità delle intermittenze provate un tempo....non si possono riattaccare le foglie cadute....e allora aspetti paziente che dalla gola ti balzi sulle mani .......e poi son cavoli tenerlo nel recinto......

3my78 ha detto...

Guarda oltre ad essere bella di per sè assume un significato importante.Bella bella,brava!

lasettimaonda ha detto...

E' proprio quel "Erroneamente" che ci incasina.
M***a!