lunedì 31 dicembre 2007

La chiave di volta

Con le unghie afferriamo
I dati decifrabili
Convinti di averli decifrati…
Con lo sguardo tratteniamo
Dettagli di una totalità
Che i nostri occhi non immaginano neanche…
Con la forza riduciamo
Tutto ciò che non capiamo
Convinti che sottomettere sia meglio che accettare…
Con le parole riempiamo
L’incolmabile sommariamente colmato
Convinti di averne preso il controllo…
Eppure non sappiamo spiegarci perché
Le lacrime ci accarezzano
Quando attraversiamo la notte in sogno
E l’inganno ci mantiene sazi e illusi !
L’umiltà è la chiave di volta dell’uomo
Auguro a tutti questo nuovo anno
di poter talvolta ragionare

Umilmente e con il cuore !

1 commento:

Azzo ha detto...

Tocchi sempre le corde del cuore...comunque una briciola di illusione talvolta aiuta,non risolve ma aiuta!Sei la mia poetessa preferita,te l'ho mai detto?