mercoledì 15 ottobre 2008

Pensiero


Deserto.
Quando non c'è calore rassicurante in una voce
in un gesto
Quando manca la sorpresa di un piccolo momento
di intimità -regalo gratuito-
quando il suono dei pensieri
produce solo l'eco distorto
di nomi pronunciati a metà....
Si verifica in noi una sorta di deserto.
Si vive una volta sola.
Meno deserto
più presenza !
Meno incostanza
più consistenza!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

A volte basta una vocina nella segreteria che ti riscalda subito il cuore( anche se ti dice testina di vitello)tutti abbiamo bisogno di un po' di zucchero nelle nostre tazze, abbiamo bisogno di un piccolo hotdog nella nostra pagnottella!!!!Ucciuno

Red Eyes ha detto...

My dear friend,
this is strange and amazing; strange because I had a dream that I was somewhere on a desert. Amazing because it seems pure, I mean its materiality and I think of a desert whenever I feel like escaping. The desert is a very beautiful place.

Have you ever dreamt of being on a desert?

See you soon on red eyes, hopefully...

la Ellis ha detto...

.......eppure anche nel deserto nascono le rose.....le rose di Atacama.....durano una sola notte......è che non sempre coincide il luogo, il momento, la pronta osservazione per coglere la bellezza di queigli attimi....

lasettimaonda ha detto...

Più che deserto sento il vuoto, il nulla...terribile gelo che ti scende giù per la schiena, che ti stringe i visceri...
Sono d'accordo con te, a volte la presenza, anche breve ma autentica, ti scalda il cuore, e lo spessore di questo magnifico impegno ci induce a voler vivere col sorriso nell'anima.
Bacio!

Logchip ha detto...

Il deserto è una realtà avvolgente e totale, bella da vedere. Ma da vedere in due, o almeno in compagnia.
Avere il deserto intorno, quando non si è soli è invece diverso: è un po' raggelante.