mercoledì 21 gennaio 2009

Confessione


Ho detto che non ho paura…
E prima di dirlo a voi l’ho detto a me stessa…
L’ho scritto anche
Perché “scripta manent”
E fissare il pensiero su un foglio
Mi aiuta a convincermi meglio !
Ma non è vero
E devo dirlo per “onestà intellettuale”…
Come faccio a non avere paura
Di un tessuto che invece che in una sartoria
Si trova sulla mia testa…
Cme faccio a non avere paura
Quando ogni volta che vedo un Mc Donald’s penso a come sia bello
Andarci insieme e soli io e lui…
Come faccio a non avere paura
Quando ascolto “Close to the edge”
E mi emoziono di gioia e passione
Fino a ripercorrere nelle lacrime
Il mio assurdo gioioso dannato cammino…
Ho detto che non ho paura
Perché il termine non stabilisce esattamente
I contorni della mia emozione….
Perché paura è dire poco !!
Mentre il rumore di una sega apre in due la mia testa
Il nome che do alla confusione che avverto
Non è paura ma disperazione !
Non il dolore temo
Ma un tempo senza più progetti
Un possibile oblio
Senza la vibrante emozione della musica…
Senza il mio sguardo sulle mani di chi amo…
La possibilità di un tempo eterno e distante
Dove non ci è concesso di vedere i nostri figli crescere
E senza la consolazione di avere ritrovato
I nostri fratelli partiti prima del tempo…
Non il dolore temo
Ma il rumore di un bisturi che sbaglia
E l’impossibilità
Di tornare indietro !!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Paola come sei umana! ti vorrei stringere forte tra le braccia e dirti tante cose: le stesse cose che direi a un bambino che pende dalle labbra di un genitore e che si fida cecamente di lui. E poi si addormenta tranquillo. Ma non è così Paola. Sono un niente che vorrebbe riuscire a toglierti dal casino,sono purtroppo solo una donna come te, in balia di una vita che non ha spesso senso e che a volte ti annega nella merda. Non perdere la fiducia in Dio, quello che preferisci,e nella bravura e professionalità di molti medici .. e ce ne sono ancora tanti.Ti abbraccio forte piccola. Bazzi

la Ellis ha detto...

....e tra noi ce lo siamo detto...e tra noi ce lo siamo pianto...Schiena al muro di una cucina....fra nuvole di freddo e fumo di una sera....sul tavolo di un bar.....perchè quella seppur minima percentuale di probabilità che.... è una punta affilata nella carne più nascosta ...... fra le pieghe delle pieghe dell'animo...ma è giusto sapere che sotto l'armatura ci sono lembi di pelle che si lasciano abbracciare.....Sai che come tanti che ti vogliono bene anche io sono qui con te......

lasettimaonda ha detto...

E quanto hai ragione, ogni cosa che dici mi affonda nel cuore come un magigno in un specchio d'acqua e mi lega ancor più a te, che un pò di me hai dentro di te.
Come si può non aver paura.....saresti incosciente e non lo sei, sei consapevole e lucida e il terrore che provi è dannatamente umano.
Come posso darti un pò di forza, come posso darti un pò di coraggio, un pò di conforto...come faccio a stringerti forte ed a dirti che in fondo la tua paura ce l'ho dentro anch'io, da quando mi hai chiamato, la prima sera, ancora titubante ma con la strada che già si tracciava nel cuore.
Una cosa mi conforta, mia grande cugina, mia cara presenza che si perde nel tempo dei ricordi, mia coraggiosa e forte combattente: sei in mano a medici competenti, nella migliore delle strutture e credimi che non è poco.
E poi sei positiva, hai voglia di vincere...ed è moltissimo.
Sò che non è la stessa cosa, ma quando mi dissero ciò che avevo e come potevo finire ed in quanto tempo, mi sono detta: fanculo.....io intanto vivo ed a questa schifezza di malattia le faccio vedere di cosa son capace.
Certo, seduta ci son finita, ma non nel giro di 6 mesi.....e so che domattina potrei svegliarmi diversa da oggi.....fanculo, io intanto vivo e faccio il meglio che posso, amo, piango, canto, rido.....so che lei è li con me, ma che cosa posso fare? Nulla, solo non farmi travolgere dalla sua mole, ingombrante e scomoda.
Ti voglio tanto bene, cugina mia, sono con te, il mio cuore è con te....il mio cervello non te lo raccomando...ti darei un bel pacco! Sempre Oba........

lucagel1 ha detto...

Niente paura dei nostri sentimenti,delle nostre emozioni,niente paura ad aver paura