domenica 22 febbraio 2009

Video già postato tempo fa !



Lo so che tutti passeremo, prima o poi, a miglio vita ma a 70 anni non credo che il mio problema sarà sapere se "di là" potrò ascoltare ed emozionarmi per Genesis e Yes !! A 42, si !!!!!!!!!!!!!!!!!

3 commenti:

lasettimaonda ha detto...

No Paola, la preoccupazione e la paura credo che ci siano sempre, a qualunque età, a 42 come a 70 se si stà bene al mondo, comunque si è disperatamente attaccati alla vita! Il cuore non invecchia...
Sulla giustizia del "tutto" si potrebbe discutere per giorni, senza mai arrivare ad una soluzione sensata ed accettabile.
Sapessi quante ore ho buttato a chiedermi dov'era il senso, quante lacrime di rabbia e di paura ho versato mentre cercavo una spiegazione...non mi ha portato a nessuna risposta e di anni ne avevo 25 con 1000 progetti pronti, ad un passo dalla realizzazione.
L'unica cosa che mi sono ripetuta è:"....hey baby, keep on living!", finchè si può, finchè ci riesci, poi si vedrà.
Si, sono dovuta diventare un pò fatalista, per forza....e per amore.Oba

Ucciuno ha detto...

La sottoscritta di anni ne ha piu' di settanta...you know?..ma quando renderà avrebbe piacere che si facesse una festa con tanta musica....magari Biagio, cio' mia cara vuol dire che anche all'età piu avanzata la speranza di emozionarsi guardando dall'alto esiste...tvb tvb tvb Ucciuno

sghinopaullimo ha detto...

Appena ho letto questa notizia ho pensato a te!!!

Giovedì 5 Marzo 2009, 20:34 --

(ANSA) - ROMA, 5 MAR - Torna in Italia uno dei grandi del rock: Steve Hackett, chitarrista legato all'epoca d'oro dei Genesis e a tanti altri progetti. Quattro date con il suo gruppo elettrico: il 12 marzo Genova, il 13 a Schio (VI), il 14 a Pordenone e il 15 a Roma (Stazione Birra). Un itinerario per ripercorrere la sua storia, dai giorni con i Genesis ad oggi. Hackett e' noto come musicista innovativo, la sua versatilita' include influenze di molti generi, incluso il jazz, la world music e il blues.